Speciale Portogallo. Vinho Verde

Conoscete Vinho Verde?

Se no, ora vi racconto cos’è. “Vino verde”, così si traduce, è il vino del nord del paese, della zona di Minho, ma non è una varietà di uva, bensì un tipo di vino, “vino giovane”. Quindi non è per forza bianco, ma può essere anche rosso o rosé. Questo tipo di vino, estremamente fresco e piacevole, perfetto da consumare in estate, può essere anche leggermente mosso, e deve essere consumato entro un anno dall’imbottigliamento, come il Prosecco. 

Il vitigno prevalentemente usato è Alvarinho, quindi il vino verde è quasi sempre bianco. 

Nel bicchiere si presenta lucente, color giallo paglierino con i riflessi verdognoli

Al naso è floreale, con qualche nota di gesso e frutta tropicale.

Il bocca si sente la frutta da polpa bianca, ha buona acidità, e qualche piacevole nota verde.

Senza dubbio è ottimo per accompagnare il baccalà cucinato in tutti i modi, ma anche le sardine grigliate.

Purtroppo ho potuto portare solo una bottiglia di questo vino, e non so se riuscirò a trovarlo in Italia. La denominazione vinho verde appartiene solo al Portogallo, ma è un ottimo spunto per bere qualcosa di buono e piacevole mentre si è in giro per Lisbona e dintorni. Ed io ho tanta voglia di tornarci!