Insalata di trippa, quasi alla romana

 

A me piace molto la trippa alla romana, anche se non tutte le preparazioni mi soddisfano. Modestamente, la preferisco fatta da me.

Ma ora, con 40 gradi all’ombra, è un piatto immangiabile. Che fare? Modificare.

Gli ingredienti sono sempre gli stessi: trippa, mentuccia e pomodori  (senza il pecorino), ma il sapore cambia completamente e anche la leggerezza è quella estiva.

Per la verità ho scoperto una variante molto gustosa, aggiungendo i peperoni cotti al forno, spellati e conditi. Una vera goduria.

Proviamo?

Insalata di trippa

400 g di trippa in un pezzo intero
Una manciata di pomodorini ciliegini
Mentuccia 
Sale
Pepe
Olio
Aceto (al peperoncino)

Peperoni cotti al forno, spellati, privati di semi e conditi a piacere (io metto olio, aglio, peperoncino e prezzemolo)

— lessare la trippa per 15 minuti nell’acqua bollente con un cucchiaio di sale e 2 rametti di mentuccia; scolare e raffreddare

— tagliare la trippa a striscione sottili e mettere in una ciotola insieme ai pomodorini tagliati a metà

— condire con sale, pepe, olio e aceto, aggiungere le foglioline di mentuccia, mescolare e lasciare  per 1-2 ore, meglio se nel frigo

— servire con i peperoni