Foglie di borragine fritte croccanti

Ogni settimana vado al mercato per fare il pieno di frutta e verdura locali e di stagione. Tra i molteplici banchi vedo spesso un vecchietto, avrà almeno un’ottantina di anni, ma va per i campi a raccogliere le erbe spontanee, le pulisce e le porta a vendere. Mi fermo sempre per comprare qualcosa da lui, un po’ perché mi fa tenerezza, un po’ perché adoro le erbe selvatiche. Per tutto l’inverno non l’avevo visto e sinceramente ero un po’ preoccupata, ma poi, finalmente, si è fatto vivo, ed io, contentissima, sono andata a vedere cosa avesse portato. Erano la cicoria del campo e la borragine, quell’erba dalle grosse foglie pelose e fiorellini azzurri.

Ho chiesto al vecchietto cosa era successo, e mi ha risposto che è stato operato all’anca. Quindi, ora va meglio. E poi ho preso le erbe sapevo già cosa farne. Cicoria ripassata in padella e le foglie di borragine fritte croccanti.

Foglie di borragine fritte croccanti

foglie di borragine non troppo grosse
150 g di farina
150-200 ml di birra freddissima
olio per friggere
sale

— preparare la pastella, versando birra nella farina e mescolando con un frustino. Deve essere mediamente liquida, come uno yogurt da bere

— riscaldare l’olio in una padella larga

— prendere alcune foglie per il gambo, immergerle nella pastella, farla scolare e friggere nell’olio caldo per un paio di minuti

— asciugare sui tovaglioli di carta e salare prima di servire

Seguimi anche su

About Giulia

Rossa di Sera da 10 anni, innamorata della vita, appassionata di bollicine, adoro cucinare e mangiare. Il miglior museo è un mercato, il miglior regalo è un viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *