Crema di piselli con bisque di gamberi rossi

Una ricetta verde, veloce, primaverile. Senza troppe spiegazioni, e anche senza un perché, della serie “veni, vidi, vici”. Perché ho visto i piselli freschi al mercato e mi è venuta voglia di una crema di piselli, un po’ grezza, dal sapore delicato, al profumo di basilico.

Ma poi, come al solito, c’è stata un’evoluzione. Un paio di giorni fa avevo comprato una cassetta di splendidi gamberi rossi al porto di Anzio, a soli 15 € (eh si, lo so, faccio rosicare a tutti), e dopo averne sgusciato una parte per il crudo, ho messo da parte i carapaci e le teste per una bisque. La ricetta di questa classica preparazione è qui, ma stavolta l’ho fatta per finta. Ovvero, ho aggiunto solo acqua, poca, senza aromi ne vino bianco, ho portato avanti la cottura e poi ho strizzato le teste e i gusci per non perdere nemmeno una goccia del prezioso liquido concentrato.

Crema di piselli, semplice o con la bisque

500 g di piselli surgelati
2 piccoli cipollotti (parte bianca)
10 g di burro
100 g di panna da cucina
250 ml di acqua bollente 
basilico
sale

OPPURE

500 g di piselli surgelati
2 piccoli cipollotti (parte bianca)
10 g di burro
100 g di panna da cucina
200 ml di acqua bollente 
100 ml di bisque
aneto
sale

– tritare i cipollotti e stufarli delicatamente con burro e una presa di sale

– aggiungere i piselli surgelati, versare l’acqua bollente, portare a ebollizione, coprire e cuocere 10-12 minuti

– frullare i piselli con l’acqua di cottura, qualche foglia di basilico e la panna, regolare di sale e servire

OPPURE

– tritare i cipollotti e stufarli delicatamente con burro e una presa di sale

– aggiungere i piselli surgelati, versare l’acqua bollente, portare a ebollizione, coprire e cuocere 10-12 minuti, SCOLARE!

– frullare i piselli con la bisque, qualche foglia di aneto e la panna, regolare di sale e servire

– decorare con qualche gambero rosso, un rametto di aneto e, volendo, aggiungere qualche gambero sgusciato nella crema

Seguimi anche su

About Giulia

Rossa di Sera da 10 anni, innamorata della vita, appassionata di bollicine, adoro cucinare e mangiare. Il miglior museo è un mercato, il miglior regalo è un viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *