Vino. Malvasia Vulcanica di Lanzarote

Dopo tante volte a Tenerife, finalmente abbiamo deciso di cambiare. E’ stata la volta di Lanzarote, e si è rivelato un amore. Più piccola, meno inflazionata, molto autentica, merita tutte le attenzioni del mondo.

Tra le 7 isole Canarie, Lanzarote è un’isola molto particolare, ed è dichiarata dall’UNESCO Riserva della Biosfera. Si estende per poco più di 800 kmq, ma solo il 5% del territorio è coltivabile di cui la metà è dedicata alla viticoltura. In totale sono duemila ettari suddivisi tra le 14 bodegas locali. Lanzarote produce più Malvasia di tutti in Europa. Considerando il clima, la vendemmia si svolge già a luglio, tra i paesaggi surreali che molti definiscono lunari.

La strada del vino di La Geria, nella zona centrale di Lanzarote, è qualcosa di unico, da non perdere. I vigneti crescono in questa zona coperta da una grossa sabbia nera, formata dalle ceneri delle grandi eruzioni vulcaniche prima del XVIII secolo.

La cenere possiede delle caratteristiche uniche che permettono alle viti di trattenere la rugiada notturna e quella poca acqua che cade su questo suolo desertico.
Sotto la sabbia c’è il terreno molto fertile, perfetto per coltivare la vite. Gli agricoltori scavano i fossi a pochi metri di profondità, piantano le viti e le circondano con le pareti in pietra nera semicircolari per proteggerle dal vento. Questo terreno dona alle viti una straordinaria longevità, e non è raro trovare le piante di oltre 100 e più anni.

La Bodega La Geria che ho visitato, è una delle cantine famose e più antiche dell’isola che si trova ai piedi del Parco Nazionale di Timanfaya. E’ stata costruita all fine del XIX secolo nel cuore de La Geria, la zona vinicola più importante dell’isola, e risulta essere l’unica azienda che imbottiglia i vini direttamente in cantina.

Si intuisce che la Malvasia volcanica seco è un vino che riesce meglio in questa zona: fresco, minerale, sapido e fragrante che si abbina perfettamente ai piatti di pesce e di frutti di mare.

E in effetti, dopo la prova “sul campo” la Malvasia vulcanica di Lanzarote si è rivelata un vino ideale per accompagnare i sapori dei mare. Polpo alla gallega con paprica affumicata, polpo impanato e fritto, zarzuela di pescado e mariscos e calamaro – attenzione! – sahariano! alla plancha. Pulisce la bocca e porta via il grasso, il salato e il piccante che è una meraviglia, lasciando il palato delicatamente fruttato e piacevolmente fresco.

Peccato che in Italia non si trova, ma io una bottiglia me la sono portata!

Bodega La Geria
Carretera de La Geria, km.19
Yaiza, Las Palmas, Spagna
Tel. +34 928 17 31 78

Seguimi anche su

About Giulia

Rossa di Sera da 10 anni, innamorata della vita, appassionata di bollicine, adoro cucinare e mangiare. Il miglior museo è un mercato, il miglior regalo è un viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *