Ristoranti. Saporetti, una lunga tradizione a Sabaudia

Chi non conosce Saporetti? E’ uno dei ristoranti più rinomati della Costa laziale, nato negli anni 50 dalla famiglia Saporetti. Quando si va a Sabaudia, al mare, o a San Felice Circeo, è il primo nome che viene in mente, e anche se lungo la spiaggia ci sono altre attività più o meno storiche e nuove, Saporetti è una garanzia.

Durante la bella stagione è praticamente impossibile entrarci senza la prenotazione, a settembre, invece, è un po’ più tranquillo, anche se la domenica è sempre pieno. Trovato il tavolo, abbiamo ordinato. Peccato che la carta di vini è mal composta, poche le etichette laziali, niente di interessante da assaggiare. Bollicine? Costosissimi Champagne e 2 Prosecchi assai commerciali.

Mi sono dovuta “accontentare” di un Sauvignon di Casale del Giglio. In compenso servizio è stato rapido e abbastanza efficiente, i piatti ordinati sono arrivati nei tempi giusti.

Paccheri ricciola e vongole. Ottima la cottura della pasta, ricciola saporita, vongole anche.

Frittura di paranza. Pesce fresco, frittura molto croccante e per niente unta.

Dopo pranzo volevamo andare al mare, perciò abbiamo mangiato giusto un piatto a testa. In realtà non sarei riuscita a mangiare di più, i piatti erano molto abbondanti e … altrettanto costosi. Sfogliando il menù (con troppe portate per i miei gusti), avevo l’impressione di aver approdato da uno stellato. Forse Saporetti mira ad una stella, ma è più probabile che non gliene freghi niente.

E’ una tradizione, e tale vuole rimanere. Da non dimenticare soprattutto adesso, quando la gran parte dei ristoranti stagionali chiude, e le ottobre romane sono talmente belle che chiedono di essere godute al mare.

Saporetti Ristorante e Stabilimento
Loc. Torre Paola – 04016 Sabaudia (LT)
Tel: +39 0773 596024 – 0773 596047

Seguimi anche su

About Giulia

Rossa di Sera da 10 anni, innamorata della vita, appassionata di bollicine, adoro cucinare e mangiare. Il miglior museo è un mercato, il miglior regalo è un viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *