Spaghetti freddi con pesce spada, gamberi e olio Laudemio az. Frescobaldi

Progetti, progetti, progetti. La fine di luglio è stata coronata da una nascita di un progetto, ancora TOP SECRET, ma che è destinato a diventare semplicemente TOP. L’inizio di agosto riprende un progetto di due anni fa, concepito bene, con delle idee fresche e non banali, ma che non è mai partito per via delle forze maggiori, o, se vogliamo, per via delle persone poco affidabili. Ma quello di due anni fa è stato un pessimo periodo per molti aspetti, un periodo quando ho veramente toccato il fondo, un periodo che non voglio dimenticare, per nulla al mondo.
Rimarrà nella mia testa come un promemoria:
1. la notte è più buia prima dell’alba
2. non fidarsi della gente con i “precedenti”
3. ce la posso fare

Comunque, ritornando al cibo. Fa caldo. Anche se la sera mi concedo (a volte!) un’amatriciana, di giorno voglio solo cose fredde, fresche e crude. L’idea di spaghetti freddi non è nuova, un mio amico ci fa proprio “l’insalata di pasta fredda”, ovvero gli spaghetti conditi con una salsa a crudo, tipo la puttanesca, ma ancora più saporita. Invece quel progetto di due anni fa prevedeva una base di amidi freddi per sostenere e accompagnare i crudi di pesce o di carne.

Tempo fa avevo preparato spaghetti freddi con la tartare di tonno, invece adesso ho voluto perfezionare il piatto, e devo dire che il pesce spada è decisamente migliore del tonno perché è più compatto. Arricchito da qualche gambero, diventa un piatto ricco, ma fresco e leggero. Sarà il mio must dell’estate 2018.

Ho scelto di usare per questo piatto il prezioso olio extravergine di oliva del Consorzio del Laudemio, dell’azienda Frescobaldi. Questo Consorzio unisce 21 aziende toscane selezionate che producono delle vere chicche. Poche gocce dell’oro verde sono sufficienti per impreziosire qualsiasi piatto e personalizzarlo a seconda delle caratteristiche di ogni singola produzione. L’olio di Frescobaldi è perfetto per la tartare di pesce perché è fresco e fruttato, dal sentori di limone, l’ideale per esaltare la sapidità dello spada e la dolcezza del gambero.

Spaghetti freddi con pesce spada, gamberi e olio Laudemio

Consiglio: aumentare le soliti dosi di pasta, perché non è mai abbastanza!

Per 2 persone:

250 g di spaghettini
4 gamberi rossi o viola
120 g di pesce spada
1/2 limone di Sorrento
1 cucchiaio di piccoli capperi sotto sale
1 cucchiaio di olive verdi condite
1 mazzetto di erba cipollina
1 rametto di menta
1-2 peperoncini freschi
2 cucchiai di olio  extra vergine di oliva del Consorzio del Laudemio, az. Frescobaldi
sale

— lessare gli spaghettini al dente, scolare e raffreddare sotto l’acqua corrente; mettere in una ciotola e condire con 1 cucchiaio di olio, mescolare

— tagliare pesce spada a cubetti; tagliare a pezzetti anche i gamberi, mettere in una ciotola, condire con sale e olio, mescolare

— lavare i capperi dal sale se non sono già puliti; tritare le erbe e il peperoncino, tagliare grossolanamente le olive

— pelare il mezzo limone dal vivo, ricavare i filettino di polpa, tagliare a pezzetti

— unire le erbe e gli aromi agli spaghettini, mescolare bene

— aggiungere la tartare di pesce spada e di gamberi, i dadini di limone e grattugiare un po’ di scorza

— mescolare tutto prima di servire

 

Seguimi anche su

About Giulia

Rossa di Sera da 10 anni, innamorata della vita, appassionata di bollicine, adoro cucinare e mangiare. Il miglior museo è un mercato, il miglior regalo è un viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *