Angelo Pezzella, pizzeria con cucina

 

Dopo più di un anno dall’apertura, eccomi finalmente nella pizzeria di Angelo Pezzella, l’artista pizzaiuolo di origine napoletana. Situato sull’Appia Nuova, vicino l’Ippodromo delle Capannelle, è un luogo luminoso e ampio, circa centoventi posti a sedere su 160 mq.

In fondo la sala si avvistano la cucina e la pizzeria con il grande forno a legna personalizzato.

Angelo è un perfetto padrone di casa, spontaneo, accogliente e simpaticissimo; venire qua è come catturare un po’ di Napoli e un po’ della sua solarità.  “Lavorare duro ed essere umili, nel lavoro ci vuole tanto impegno e dedizione”, dichiara, sorridente, Angelo Pezzella.

Per celebrare l’arrivo bella stagione, Angelo Pezzella ha concepito un menu nuovo, fresco, gustoso e colorato, capace di appagare la vista e il palato.

Però prima di gustare una pizzea, si può, no, si deve iniziare con il frittino “O Cuopp” con dentro zeppoline d’alghe, crocchè, arancini, montanarine e paccheri ripieni.

 

In qualsiasi menu, a prescindere, non potevano mancare le pizze classiche, come la Margherita, la Marinara, la Napoli o la focaccia bianca. Ad aprire le danze, dunque, c’è la Verace con pomodoro, mozzarella di bufala, basilico e olio a crudo.

Le Dedicate, sono le pizze speciali estive, realizzate con prodotti ed ingredienti di stagione, create per rendere onore alla sua  famiglia e agli amici e colleghi di Angelo.

Infatti, ecco la  Donnamonica dedicata alla moglie di Angelo, una pizza fresca e delicata, fatta con vellutata di zucchine e menta, provolone del Monaco, provola di Agerola e  pancetta croccante.

C’è ne una dedicata Davide Civitiello, amico e collega, si chiama proprio la Civitiello, ed è fatta con mortadella Bologna Igp, provola di Agerola, carpaccio di limone di Sorrento, pistacchio di Bronte  e pepe. Pazzesca!

Un’altra ancora è pensata per il pizzaiolo Francesco Martucci, la “sua” pizza si chiama Martucciland , ed è con vellutata di patata viola, provola di Agerola, pancetta di maialino nero casertano e cialda di parmigiano 36 mesi.

Nel nuovo menu c’è anche un omaggio a Roma, la Bocca della Verità, una pizza condita con provola di Agerola, fiori di zucca, acciughe, burrata e stracciata di bufala. La assaggerò la prossima volta. Ma poi c’è anche una pizza a forma di stella, decisamente social, perfetta per condividerla con gli amici e complici!

L’impasto di tutte le pizze è realizzato con le farine di grano 00 dell’azienda Caputo, lievita 24 ore e viene cotto nel forno a legno. Il cornicione o, se vogliamo, il canotto, viene fuori alto e morbido, il disco soffice e leggero, e gli ingredienti sono freschi, saporiti e abbondanti.

Per chi non volesse mangiare la pizza (anche se non riesco a concepirlo) nel menu c’è anche una selezione di piatti campani più golosi e estivi: sauté di cozze e vongole, scialatielli cozze e pecorino, gnocchi alla sorrentina, polpetti alla luciana, frittura mista o scarola ripassata. Fame!

Per finire, ci sono le monoporzioni di dolci e di torte di Sal De Riso: bavarese all’arancia, torta pere e ricotta o l’immancabile babà.

Angelo Pezzella Pizzeria con Cucina
v. Appia Nuova 1095, Roma
Tel. 06 718 8560

Seguimi anche su

About Giulia

Rossa di Sera da 10 anni, innamorata della vita, appassionata di bollicine, adoro cucinare e mangiare. Il miglior museo è un mercato, il miglior regalo è un viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *