Remise en forme. 10 giorni dopo. Insalata di nervetti.

 

Il mio nuovo stile di vita funziona. Anche quando esco o mi concedo una cenetta golosa a casa (e ne ho fatte già due, a base di formaggi che ho portato dalla Sicilia e una bottiglia di vino). Anche se il peso è rimasto invariato, ho perso ancora 1 cm sui fianchi. Mi sento bene, sono soddisfatta e continuo con i miei legumi a pranzo e pesce o carne bianca a cena.

Il naso sta migliorando, sono tornata anche a fare il pilates (in realtà ho perso una lezione soltanto). Certo, ci vorrà un po’ di tempo per far cicatrizzare la ferita, ma l’importante è che il lavoro di medicazione iniziale è stato fatto perfettamente bene (ho ha confermato il mio medico). Le ossa, anche se ci sono solo le microfratture, e la cartilagine, si devono rigenerare e irrobustire.

Qui non posso intervenire in nessun modo se non con l’alimentazione: piatti contenenti le vitamine specifiche come la D, C,  Omega 3 e la sostanza chiamata “lisina”. Quindi, legumi (yeah!), uova, baccalà, ostriche, pesce azzurro, salmone, formaggi, arance ( grazie, Roberto!) e gelatina. Ovviamente, ci vuole anche il collagene, il principale componente della cartilagine, e qui sono stracontenta: via ai brodi di pollo e di manzo, alle cartilagini varie (le adoro) e ai nervetti.

Conoscete i nervetti? Sono semplicemente le tendini e le cartilagini dello stinco di un bovino adulto, che contengono tante proteine e pochissime calorie. Quindi, sono perfetti per la remise en forme. In alcuni supermercati si trovano i nervetti precotti (di solito si cuociono nel brodo con sedano, cipolla e carota), in altri ci sono delle “mattonelle” di nervetti in gelatina (ancora meglio!)

Inutile dire, il collagene è la proteina più importante del nostro organismo, e fa parte di molte delle sue componenti: la pelle, le tendini, le ossa, i denti, i capelli e le unghie. E quindi, è importante per la guarigione del mio naso.

Credo che questa insalata di nervetti farà spesso parte del mio menù, ma sono sicura che inventerò anche le varianti gustose.

Insalata di nervetti

200 g di nervetti in mattonella
1 carota
2 coste di sedano
1 spicchio di aglio
1/2 limone (scorza e succo)
1 cucchiaio di olio evo
sale
peperoncino

– tagliare la “mattonella” in fettine, e poi a striscioline

– mettere in una ciotola, condire con sale, peperoncino, succo e scorza di limone, aglio schiacciato e olio, mescolare

– pelare la carota e tagliarla a julienne, affettare finemente le coste di sedano 

– aggiungere le verdure ai nervetti, mescolare il tutto e lasciare insaporire per 1 ora



Seguimi anche su

About Giulia

Rossa di Sera da 10 anni, innamorata della vita, appassionata di bollicine, adoro cucinare e mangiare. Il miglior museo è un mercato, il miglior regalo è un viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *