Ottobre “Rossa” in Sardegna

Forse qualcuno si è domandato che fine avessi fatto. Bèh, chi mi segue sui social, lo sa, ma ora lo scrivo anche qui. Ero in Sardegna, per quasi un mese. Vacanze? Ma no, anche se dalle foto lo si poteva dedurre. Ero a Porto Rotondo per lavoro, a fare la personal chef, sempre per quella famiglia che mi invita ogni tanto per organizzare pranzi in occasione di svariate ricorrenze. Eravamo in due in cucina, io e un altro chef, ma comunque noi si lavorava tanto; ed è anche per questo che non ho mai postato nessun piatto, non ne avevo semplicemente il tempo, per fotografare.
E il mare, chiederete voi? Come mai tutte quelle bellissime foto? Beh, avevamo anche le pause, durante le quali andavo al mare, appena fuori dal cancello della villa. Il tempo mi ha assisitita amorevolmente, il sole tutti i giorni, peccato che Attila si è fatto vedere verso la fine del mese.
Comunque non ho fatto solo il mare; oltre il sole e i bagni nelle limpide acque sarde, sono anche andata in giro, per le cantine, ovvio, e per i ristoranti. Inoltre ho incontrato un’amica, conosciuta durante #AlTrasimento, e siamo andate a mangiare fuori più di una volta, tra chiacchiere all’infinito e il vino a piacere.
A breve vi racconterò le mie esperienze enogastronomiche in Sardegna, ma per ora vi lascio giusto qualche foto da ammirare.

Seguimi anche su

About Giulia

Rossa di Sera da 10 anni, innamorata della vita, appassionata di bollicine, adoro cucinare e mangiare. Il miglior museo è un mercato, il miglior regalo è un viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *