Pane semplice-semplice e pomodorini schiattarisciati

Non so se avete notato, ma ultimamente  il mio blog è diventato un blog di eventi, degustazioni, incontri ecc, e non più di cucina e ricette. Perché, non si mangia più a casa della Rossa? Tranquilli, nessuno muore di fame, ma la voglia di ritrarre i piatti dei nostri pasti non è tanta (così come anche il tempo a disposizione). Qualche tempo fa mi lamentavo che ho smesso di sfornare il pane per colta di un bravissimo fornaio sotto casa, ma a forza di scriverlo, la voglia di pane casalingo è ritornata. Inoltre, facendo un pò di ricerche per il lavoro, ho trovato una ricetta pugliese semplicissima,  dal nome accattivante – “pomodorini schiattarisciati”. Perfetta per abbinarla al pane.

Pane con farina di grano duro

150 g di farina 0
150 g di farina di grano duro
200 ml di acqua tiepida frizzante
1/2 cucchiaino di lievito di birra secco
1 cucchiaino di sale

Il mio fornaio di fiducia mi ha svelato qualcosa di molto utile: il realtà il lievito, secco o fresco, andrebbe maneggiato il meno possibile perché perde forza. Quindi non serve scioglierlo nell’acqua o lavorarlo con lo zucchero, basta metterlo semplicemente nella farina ed impastare! Un vero tesoro per le pigre come me! Fidatevi, funziona!

Dunque,
– impastare farina con lievito e l’acqua (nella macchina da pane o nel KA), dopo 10-15 minuti aggiungere il sale, impastare ancora per 10 minuti circa, coprire la ciotola con la pasta e metterla al caldo per 2-2,5 ore

– fare le pieghe come se fosse la pasta sfoglia, coprire con un canovaccio e lasciare a riposare per 1 ora

– per formare il pane come il mio, guqrdate questo video! 


  

– una volta fatto, lasciare a riposare il pane ancora per 20-30 minuti, poi fare il taglio ed infornare il pane a 240-250° sulla placca riscaldata per 30-35 minuti

– raffreddare sulla griglia


coltelli zwilling

Per i pomodorini invece non ci vuole proprio niente, giusto 10 minuti, mentre il pane sta nel forno. E’ il bello che possono essere insaporiti a piacere!
Pomodorini schiattarisciati

500 g di pomodorini ciliegini
4-5 cucchiai di olio evo
2-4 spicchi di aglio
sale

varianti:
1 cucchiaio di capperi
1 cucchiaino di origano
2 filetti di acciughe

basilico
olive

prezzemolo
peperoncino

aceto balsamico ecc

– schiacciare l’aglio con il coltello, versare l’olio ( e magari il peperoncino) in una larga padella e mettere i pomodorini in uno strato

– accendere il fuoco, coprire la padella e cuocere i pomodorini per 5-6 minuti, agitando spesso la padella

– aggiungere capperi, origano e acciughe e cuocere ancora per 1-2 minuti

– altrimenti togliere dal fuoco e aggiungere basilico, prezzemolo, olive o aceto balsamico, mescolare e lasciare per 5 minuti con il coperchio

Tutto qui! Lìimportante è non cuocere troppo , altrimenti i pomodorini diventano il sugo. Questi pomodorini sono perfetti per le bruschette, ripieni di torte salate, condimento per la pasta, per le focacce, per riempire i cestini di brisé ecc

Seguimi anche su

About Giulia

Rossa di Sera da 10 anni, innamorata della vita, appassionata di bollicine, adoro cucinare e mangiare. Il miglior museo è un mercato, il miglior regalo è un viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *