I Primi d’Italia

Questo fine settimana io e la mia amica siamo state a Foligno, alla fiera I Primi d’Italia

Non credo che servono molte parole per questo reportage: basta vedere le foto ed immaginare la bellezza e la bontà di questa manifestazione.

Voglio soltanto dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa scoprendo che la manifestazione non si svolge nei padiglioni o nei soliti spazi fieristici, ma direttamente nel centro storico della città. Visto che alla fiera aderiscono parecchi ristoranti, essi hanno prestato i propri spazi per “villaggi di bontà”, suddivisi per le regioni o per i prodotti (es. Villaggio del tartufo)

Lì, per soli 7 euro si poteva degustare 2-3 primi e, aggiungendo 1 o 2 euro – un bicchiere di vino. E poi c’erano gli stand con tanti prodotti tipici, da provare e da comprare!

Il bello che per passare da uno spazio all’altro si passeggiava in città come in un pomeriggio qualsiasi, guardando le vetrine, ammirando i monumenti storici, prendendo un caffé ecc…

Gnocchi e tonnarelli al tartufo

… con un buon bucchiere di vino!

qualcuno lavorava

…qualcuno vendeva il vino…

… perché qualcun’altro potesse mettersi qua a gustare tutto!

questo trenino (stracolmo!)portava la gente a fare il giro

amori miei, tartufi bianchi!..

…varie salsine tartufate…

… pasta…

… salsicce…

.. e… cannoli di 3-4 tipi

liquirizia (che non amo per niente ma che ha un’aspetto affascinante)

.. specialità pugliesi, lampasciuni

enormissime pagnotte di Altamura (il pezzo di questo pane ho portato a casa!)

sull’isola pugliese le signore mostravano come fare orecchiette e strascinati

Foligno normalissima…

… ma non troppo

… e questo chi è?..

sulle rive del fiumiciattolo c’erano decine e decine di anatre e di oche

(in realtà abbiamo meditato a lungo su come sarebbe bello rubare un’oca e arrostirla al forno a legna!.. ma c’era troppa gente)

Insomma, è una manifestazione assolutamente da vedere e da gustare.

Il giorno dopo siamo andate a Norcia, a caccia di tartufo, di cibo buono e di pentole di rame!

A tra poco!

Seguimi anche su

About Giulia

Rossa di Sera da 10 anni, innamorata della vita, appassionata di bollicine, adoro cucinare e mangiare. Il miglior museo è un mercato, il miglior regalo è un viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *